Come risparmiare sui consumi degli apparecchi elettrici di casa con l'aiuto di un elettricista Cattolica

Ecco alcuni consigli efficaci per risparmiare elettricità nella vostra casa

Per ridurre e circoscrivere i costi della vostra bolletta elettrica, bastano davvero pochi e semplici accorgimenti che, secondo il vostro elettricista a Cattolica, oltre a limitare i costi e le spese economiche, permetteranno anche di compiere un gesto di attenzione nei confronti dell'ambiente e delle sue risorse. Il risparmio di elettricità comincia quando acquistate il vostro elettrodomestico. È infatti molto importante concentrarsi esclusivamente sugli apparecchi di classe A, A+ e A++ .

Altrettando importante è comportarsi in maniera consapevole quando valutate le utenze domestiche, perchè rappresenta una delle voci più "pesanti" del bilancio economico di ogni famiglia, soprattutto se consideriamo le flessioni che i consumi possono subire in base all’andamento del mercato e all’importanza che essi rivestono nello svolgimento della vita quotidiana. I costi che riguardano il consumo di gas ed energia elettrica sono tassativi per ogni nucleo famigliare e proprio per questa ragione è fondamentale imparare ad ottimizzare i consumi, nonchè individuare il fornitore di energia che propone la soluzione più conveniente in base all'utilizzo che ogni famiglia ha dell'energia.

Ecco alcuni importanti accorgimenti per abbattere i consumi dell'energia elettrica

Digibox Service, il vostro elettricista a Cattolica, vi propone alcuni espedienti ed utili accorgimenti per diminuire i consumi di energia elettrica nella vostra abitazione.

Alcuni suggerimenti possono sembrare banali e futili, ma non sempre vengono rispettati e molto frequentemente finiamo per dimenticarcene. Per risparmiare sulla bolletta della luce vi consigliamo di:

  • Optare per elettrodomestici e lampadine a basso consumo. Rinunciare agli elettrodomestici non è senza dubbio una scelta consigliabile e praticabile, perchè appartengono ormai al normale e consueto svolgimento della vita quotidiana. Ma quello che si può fare è individuare quelli con i consumi meglio ottimizzati, perchè può rappresentare una scelta vincente, sia economicamente che in termini di salvaguardia dell'ambiente. Il momento dell'acquisto deve prevedere sicuramente una riflessione, soprattutto per gli elettrodomestici con consumi maggiori, come il frigorifero, presente in ogni casa. Il consiglio dell'elettricista a Cattolica è quello di investire su elettrodomestici a classe A+++, più costosi ma che prevedono consumi inferiori. Perseguire la via del risparmio economico iniziale potrebbe poi avere conseguenze negative sull’importo mensile da pagare per i consumi energetici; 
  • Scegliere illuminazione a basso consumo. Per l'illuminazione della vostra casa, vi consigliamo di scegliere lampadine LED che, sebbene più costose, assicurano un consumo decisamente inferiore e ridotto rispetto ai faretti alogeni, permettendo così una diminuzione rilevante nella spesa per l’energia elettrica e presentandosi così come dispositivi all'avanguardia per quanto riguarda il risparmio energetico domestico. Anche se richiedono un investimento iniziale maggiore, le lampadine a basso consumo vi consentiranno di risparmiare successivamente nel lungo periodo;
  • Spegnere gli elettrodomestici inutilizzati. Per molti può sembrare un aspetto poco rilevante, eppure sappiate che i televisori, gli impianti stereo e i pc lasciati in stand-by rappresentano una parte considerevole dei consumi che concorrono a rendere più "salata" la somma finale da pagare in bolletta. È assolutamente fondamentale che vi ricordiate di spegnere questi elettrodomestici soprattutto se non vengono impiegati per un lungo lasso di tempo: in particolare il modem, che viene spesso lasciato acceso, è uno dei dispositivi elettronici che presentano un maggiore consumo quando viene lasciato inattivo.


Quali sono i consumi degli elettrodomestici in standby?

Gli elettrodomestici spenti producono un consumo in media 450 Kwh all’anno per ogni abitazione. Un’antenna satellitare che consuma 22 watt quando la televisione è accesa, produce un consumo di ben 14 Kwh quando il sistema è in standy. Questo spreco di energia elettrica può essere tranquillamente e facilmente evitato spegnendo l’elettrodomestico completamente, invece che lasciarlo in “stand by”. Un'altra soluzione è quella di staccare la spina.

Ricordate sempre di fare attenzione a quello che consumate: il laptop è carico? Staccate l'alimentatore. Nessuno guarda la TV? Spegnetela. E ricordate anche di spegnere la luce quando lasciate una stanza anziché dire "ma ci torno tra due minuti, non ne vale la pena". Invece che lasciare il telefono in carica ad oltranza, staccatelo appena raggiunge il 100% di batteria. 

Possiamo trovare molte modalità per ottenere un risparmio sulla bolletta della luce: se desiderate maggiori informazioni su come ottimizzare i vostri consumi energetici, chiedete consiglio al vostro elettricista a Cattolica, Digibox Service.